James Dean reciterà in un nuovo film

64 anni dopo essere morto, James Dean torna al cinema.  A darne notizia è l’Hollywood Reporter , secondo cui i registi Anton Ernst e Tati Golykh hanno acquisito dalla famiglia dell’attore i diritti per usarne l’immagine dell’attore. L’immagine di James Dean sarà ridigitalizzata così da permettergli di stare sullo schermo e da recitare una vera parte, con tutto quel che serve: espressività, movimenti, sguardi. Solo la voce sarà posticcia. Il film in questione sarà un adattamento del romanzo di Gareth Crocker, “Alla ricerca di Jack”, ambientato durante la guerra del Vietnam (guerra che, per altro, è scoppiata quasi dieci anni dopo la morte di Dean).
La notizia del nuovo film con James Dean protagonista ha già suscitato molte discussioni, sia polemiche in merito all’opportunità della scelta, e, allo stesso tempo enorme interesse per la tecnologia che sarà usata. “Siamo molto onorati del fatto che la sua famiglia ci sostenga e prenderemo ogni precauzione per garantire che la sua eredità come una delle star più epiche del cinema fino ad oggi sia mantenuta perfettamente intatta – hanno detto i due registi del film -. La famiglia considera questo come il suo quarto film e ne siamo onorati. Non intendiamo deludere i suoi fan”.